Mappa del Sapore firmata Emporio ADV, nuova edizione Udine con introduzioni di Bastianich e Klugmann

Progetto editoriale alla 17° edizione 


CRESCE LA COLLANA EDITORIALE ‘MAPPA DEL SAPORE’ FIRMATA DA EMPORIO ADV 

Nuova edizione dedicata a Udine con introduzioni di Joe Bastianich e Antonia Klugmann.

 Comunicare l’eccellenza culinaria con un progetto editoriale: è questo l’obiettivo della Mappa del Sapore, iniziativa sviluppata dagli imprenditori Alessandro Tollon ed Enrico Accettola con il supporto di Emporio ADV, agenzia di comunicazione e consulenza strategica. Distribuita recentemente nella nuova edizione dedicata a Udine e dintorni, è introdotta dalle prefazioni di Joe Bastianich e della chef stellata, già protagonista di Masterchef, Antonia Klugmann.Accanto alla guida dedicata a Udine, la Mappa del Sapore è disponibile in altre quattro pubblicazioni, cartacee e digitali, con focus su alcuni territori più suggestivi del Friuli Venezia Giulia: Cividale del Friuli e Cormons, Lignano Sabbiadoro e le destinazioni del turismo sportivo. Ultima nata nella serie, presentata ad agosto 2019, è la guida sulla città del prosciutto San Daniele del Friuli.I numeri della Mappa del SaporeSono oltre 300.000 le copie stampate dalla nascita della Mappa del Sapore nel 2003, per un totale di 17 edizioni, che hanno contribuito alla diffusione della cultura culinaria del territorio Friuli Venezia Giulia mappando quasi 200 locali, ciascuno in grado di offrire un’esperienza gastronomica unica. «La Mappa del Sapore – racconta Alessandro Tollon – è nata da una passione per l’enogastronomia e la comunicazione, trasformandosi poi naturalmente negli anni in una riuscita iniziativa di marketing territoriale verso il turista a medio e lungo raggio». Il progetto editoriale, dal formato compatto, si distingue nel panorama delle iniziative a carattere enogastronomico per raccogliere il meglio dell’offerta del territorio per ogni categoria, dall’osteria tradizionale al ristorante stellato, dal bistrot all’enoteca, dalla trattoria all’agriturismo.«Fin dall’edizione zero – spiega Enrico Accettola – la mappa è connotata da una veste grafica semplice e pulita, per rendere estremamente agevole la consultazione. Il formato e la qualità dell’offerta gastronomica racchiusa fra le pagine della guida hanno reso la Mappa del Sapore uno strumento molto utilizzato, anche dagli stessi cittadini del Friuli Venezia Giulia, alla ricerca di eccellenze per il tempo libero».Premio fedeltà: coinvolgimento del targetIn lingua italiana, tedesca e inglese, la Mappa del Sapore dedica una sezione ai principali piatti tipici locali e ha istituito un premio fedeltà collegato alla guida per i frequentatori più assidui, che visitando otto diversi ristoranti segnalati dalla Mappa del Sapore ricevono un gadget in regalo.La Mappa del Sapore è gratuita e distribuita negli infopoint turistici e negli alberghi in regione Friuli Venezia Giulia, oltre che nelle fiere internazionali in Baviera e Austria.


www.CorrieredelWeb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *