Non sa quando è nato Gesù e il web si indigna. Fenomenologia dei video virali per il clickbating.

In questi giorni sta spopolando su facebook un nuovo video in cui si
vede un simpatico intervistatore che pone domande anche di una banalità
assoluta a ragazzi più o meno giovani durante una serata in una
discoteca, tutti palesemente poco lucidi. 

Per usare un eufemismo.


Addirittura c’è chi non sa quando è nato Gesù!
Ma questro è scandaloso, riprovevole, rivoltevole, vomitevole!!!
Bleah!
Dove mai andremo con queste nuove generazioni che manco sanno la data di nascita di Cristo?


E giù allora tutti a cliccare e condividere… “Che schifo, guarda queste capre” e giù di lì.

Occhio per alla fonte di questo filmato (di cui volutamente non riporto il link): tg24italia.com, ossia un altro sito bufalaro di news e video ad alto spamming virale che suscitano indignazione, rabbia, o anche commozione lacrimevole (“nessuno cliccherà mi piace” su foto e video di persone con gravi problemi di salute, ecc).

Detesto visceralmente questi siti di sciacalli che si venderebbero la madre per un clic in più.

Non volevo regalare un clic a questo sito, ma per commentarlo con cognizione l’ho dovuto guardare.
Tralascio
le riflessioni sul discutibile montaggio del servizio: senza manco
tanta arte si tagliano le domande e le risposte in modo da far risultare
il racconto un unicum continuum. 

E’ un modo di fare tv
utilizzato, largamente non solo da molti programmi di infotainment,
stile Le Iene, ma anche e purtroppo pure da quelli davvero
giornalistici.

Torniamo al titolone su chi non conosce una data convenzionale con la quale si conta il tempo Occidentale.
Errore marchiani del genere se ne sentono ovunque, in tutto il mondo.
Io non mi stupisco se c’è qualuno strafatto di alcol e droghe e parecchio ignorante che non abbia alcuna cognizione elementare.

Per
ascoltare inimmaginabili castronerie storiche, basta la nostra
vituperata classe politica (e limitiamoci alla sola Storia, che sennò si
apre un Vaso di Pandora).

Quei politici che eleggiamo democraticamente, da quando Giulio Cesare è stato pugnalato è l’Italia è diventata una repubblica, giusto?
 
Concludendo
le considerazioni sul video in questione, posso dire che questo è il
tipico e becero sistema “acchiappa clic e condivisioni”.

Basta l’incipit del sottotitolo: “QUESTO VIDEO VI SVELERA’ PERCHE IL SISTEMA ITALIA E’ IN CRISI PROFONDA” per sgamarlo spudoratamente.


Ma forse sono in errore io ed è grazie a questi svelamenti che oggi sono la persona che sono?!?
 

…Ma come cacchio ho fatto a laurearmi quando fessibùc non esisteva?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *