Versalis (Eni) annuncia espansione capacità ABS a Mantova e sviluppa nuova tecnologia

Versalis (Eni) annuncia espansione capacità ABS a Mantova e sviluppa nuova tecnologia


San Donato Milanese (Mi), 9 ottobre 2018 – Versalis, società chimica di Eni, annuncia un piano a medio-lungo termine per indirizzare la capacità produttiva di polimeri stirenici a Mantova verso prodotti differenziati e ad alto valore aggiunto, appositamente studiati per l’impiego nei settori dell’industria automobilistica, dell’arredamento e dei beni durevoli.

In quest’ottica, l’ABS (Acrilonitrile Butadiene Stirene) da tecnologia in massa continua è stato identificato come prodotto strategico sul quale investire per soddisfare una domanda di mercato in crescita. L’investimento, che riguarda l’espansione dell’impianto di produzione ABS per una capacità aggiuntiva di 30 mila tonnellate/anno, è attualmente in fase di ingegnerizzazione con entrata in marcia nel 2020.

E’ stato inoltre inaugurato ad ottobre 2017, nel sito di Mantova, l’impianto pilota che permetterà di validare un’innovativa tecnologia proprietaria in ambito ABS registrata con il marchio One Step®, con lo scopo di realizzare un impianto industriale da 70 mila tonnellate/anno. Questa tecnologia consentirà di ampliare ulteriormente la gamma prodotti ABS, permettendo l’ingresso in nuovi settori applicativi.

Il sito di Mantova è particolarmente strategico all’interno del sistema produttivo di Versalis: ospita il più importante centro di ricerca e sviluppo della società, il ciclo di produzione del fenolo, ed è il centro di produzione dello stirene, oltre che della maggior parte dell’ampio portafoglio di polimeri stirenici, con le linee Edistir® PST (polistirene cristallo e antiurto), Sinkral® ABS (copolimeri Acrilonitrile Butadiene Stirene), Kostil® SAN (copolimeri Stirene Acrilonitrile) ed Extir® EPS (polistirene Espandibile), quest’ultimo con tecnologia in sospensione e in massa continua.

Il business dei polimeri stirenici Versalis si completa con le produzioni dello stabilimento di Százhalombatta, in Ungheria, dove la società controllata Dunastyr opera per soddisfare la crescente domanda di elettrodomestici e isolamento termico degli edifici nell’area dell’Est Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *